Elettrificazione non invasiva

Elettrificazione non invasiva

Signori signore e signorine , gentile pubblico e gentile privato vado a presentarvi oggi un’installazione non invasiva di un piezo pickup su chitarra acustica gibson!

Il nostro cliente aveva intezione di provare ad amplificare il suo strumento ma al tempo stesso ci aveva implorato di lasciarlo il più integro possibile .

tuttavia :

l’altezza minima del ponticello non consentiva un’installazione del trasduttore piezoelettrico riducendo semplicemente lo spessore del traversino in osso poichè questultimo era già un osso ridotto all’osso per consentire un action decente delle corde;

lo scasso praticato sul ponte era troppo poco profondo per inserirvi il piezo;

non era possibile fresare ulteriormente lo scasso sul ponte

un osso con piezo incorporato male si adattava a questo tipo di ponte;

e per finire i piezo sottili a fettuccia non esistevano ancora !!!

Dunque che fare ?? …

Il Mitutoyo dice che : il trasduttore è largo 2.75 mm , mentre il gibson saddle è largo ben 6.40 mm !!!

Non ci restava quindi che fresare un alloggiamento nel traversino profondo abbastanza da contenere il trasduttore a meno di qualche centesimo per gerantire una buona trasmissione delle vibrazioni.

Et voilà !!!!

 

Questa voce è stata pubblicata in blog, oldblog. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento